Progetti e Partnership / U.C. Imperia Raineri

Per noi di Raineri è una grande soddisfazione poter affiancare il nome dell’azienda ad un progetto nel quale crediamo profondamente. 

Abbiamo sempre badato anche all’aspetto sociale della nostra azienda e per questo abbiamo aderito con grande entusiasmo al progetto presentato dalla UC Imperia, certi che la professionalità dei tecnici e la passione dei bambini ci condurranno lontano e saranno un veicolo importante di valori”.

La Olio Raineri è da sempre legata al territorio e alle sue iniziative, in particolare se rivolte ai giovani e allo sport. Non dimentichiamo che l’olio extra vergine di oliva è un grande alleato dal punto di vista energetico e che, grazie alla presenza di elevati livelli di polifenoli e Vitamina E, è fondamentale per contrastare i radicali liberi prodotti dall’esercizio fisico intenso.

Progetti e Partnership / U.C. Imperia Raineri

Abbiamo profuso molto impegno nel mettere su questa squadra " ha detto il Presidente U.C. Imperia Raineri, Massimo Lupo. Vedere i bambini pedalare tutti insieme, notare il loro silenzio e la loro attenzione nell’ascoltare le indicazioni date dall’allenatore, sentire l’entusiasmo di tutti coloro che abbiamo piano piano coinvolto nel progetto…beh tutto ciò ha scacciato via le perplessità, la fatica o i dubbi circa la costituzione di questa squadra”.

A sostenere, guidare e consigliare questi giovani atleti appare un nome d’eccellenza, Giosuè Bonomi, ex professionista del ciclismo che ormai da 15 anni vive stabilmente ad Imperia.

Per me è un onore lavorare con questi ragazzi – ha detto il direttore tecnico -. Il ciclismo è uno sport eroico nel vero senso della parola e quello che spero di riuscire a trasmettere ai miei bambini sono sì strumenti tecnici, ma soprattutto valori quali l’impegno, il sacrificio e la dedizione per raggiungere un obbiettivo, qualsiasi esso sia. Desidero entrare in punta di piedi nella vita di questi bambini, spronarli e – con umiltà – farli crescere, ognuno per le proprie possibilità e mezzi. Abbiamo già fatto un’ottima preparazione invernale con il nuoto, la camminata in montagna e la corsa. Ora si sale in sella e si pedala !!”.

Per me è un onore lavorare con questi ragazzi – ha detto il direttore tecnico -. Il ciclismo è uno sport eroico nel vero senso della parola e quello che spero di riuscire a trasmettere ai miei bambini sono sì strumenti tecnici, ma soprattutto valori quali l’impegno, il sacrificio e la dedizione per raggiungere un obbiettivo, qualsiasi esso sia. Desidero entrare in punta di piedi nella vita di questi bambini, spronarli e – con umiltà – farli crescere, ognuno per le proprie possibilità e mezzi. Abbiamo già fatto un’ottima preparazione invernale con il nuoto, la camminata in montagna e la corsa. Ora si sale in sella e si pedala !!”.